Archivi categoria: Rassegna Stampa

Slow Wine 2020

Gioia del Colle DOC Primitivo Fatalone 2017

Il nostro Gioia del Colle DOC Primitivo Fatalone 2017 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento di Vino Slow 2020. Anche se siamo presenti in questa guida internazionale del vino da diversi anni, siamo sempre grati e onorati di ricevere questo riconoscimento. Ci impegniamo a produrre vini che incarnino le caratteristiche di “Slow Wine” – vini biologici rappresentativi del loro territorio, senza uso di sostanze chimiche nei vigneti e, per finire, vini con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

The Feiring Line: “Primitivo Don’t Age: Meet Fabulous Fatalone”

thumbnail of Primitivo_Dont_Age_Meet_ Fabulous_ Fatalone_ The_ Feiring_LineNel mese di Novembre 2018 a New York, abbiamo effettuato la storica degustazione verticale del 30 ° anniversario del nostro Fatalone Gioia del Colle DOC Primitivo Riserva risalente al 1988. Durante la degustazione, abbiamo sorpreso i nostri ospiti con due bottiglie di Primitivo in bottiglia dei nostri nonni, una dal 1977 e l’altro dal 1969 prima della creazione del nostro marchio, Fatalone.

Questo straordinario evento è stato reso possibile con l’aiuto dei nostri importatori a New York e della talentuosa signora Alice Feiring, una pluri-premiata scrittrice di vini  specializzata in vini naturali e creatrice di The Feiring Line. Alice ha recentemente scritto della nostra degustazione verticale nella sua newsletter. The Feiring Line è una newsletter indipendente sul vino naturale ricca delle migliori informazioni sui vini naturali.

FALSTAFF FEB-MARZO 2019 “TROFEO DEL PRIMITIVO” PER LA RISERVA FATALONE, 93 PUNTI

thumbnail of Falstaff_Fatalone_Primitivo_93_points
Falstaff awards Fatalone Primitivo with a “Primitivo Trophy” of 93 points

thumbnail of Falstaff_Trophy_2019_Fatalone_Primitivo_Riserva

Falstaff, una guida enologica austriaca riconosciuta a livello internazionale, ha premiato il nostro Fatalone Gioia del Colle DOC Primitivo Riserva 2015 con il “Trofeo Primitivo” nell’ambito di una degustazione speciale degli eccellenti vini Primitivo in Puglia. Come nelle precedenti degustazioni, i vini sono stati sapientemente valutati da un panel di degustatori internazionale. Al nostro Fatalone Gioia del Colle DOC Primitivo Riserva 2015 è stato assegnato un punteggio di 93 punti, tra le altre qualità, per la sua “acidità audace e un lungo finale armonioso”. Siamo particolarmente orgogliosi di vedere il nostro Fatalone Riserva fra i premiati, in quanto è uno dei pochi vini primitivo biologici che ha ricevuto questo alto punteggio e riconoscimento.

Slow Wine 2019

Our Fatalone organic and sustainable wines confirm their presence in the internationally renowned guide, Slow Wine. In particular, our Fatalone Gioia del Colle DOC Primitivo Riserva 2015 received the recognition of “Vino Slow”.

As stated on the Slow Wine website, “the SNAIL PRIZE is awarded to wineries whose values (high quality wines, originality, and respect for the land and environment) align with the Slow Food movement. Quality-price ratio is another factor that our editors consider.”

We are proud and honored to embody the Slow Wine characteristics.

“The Soundtrack to our lives”: Fatalone Primitivo featured on Dame Wine

Abbiamo celebrato il 30 ° anniversario del nostro marchio, Fatalone Organic Wines a New York City a Novembre 2018, tenendo una degustazione verticale del nostro Fatalone Gioia del Colle DOC Primitivo Riserva risalente al 1988!

Abbiamo avuto il piacere di avere Catherine Todd di “Dame Wine”, una delle migliori blogger dil vino negli Stati Uniti, nel panel di degustazione. Segui il link qui sotto dove lei condivide le sue note  sulla degustazione verticale dalla sua prospettiva davvero unica.

The Soundtrack to Our Lives

VINIBUONI D’ITALIA 2019

ViniBuoni d’Italia 2019 awarded our Gioia del Colle DOC Primitivo Riserva Fatalone 2015 four stars, the top score for this guide. We were also granted the “Golden Star,” given to excellent wines for their authenticity and those that best represent their territory.

Gioia del Colle DOC Primitivo Riserva Fatalone 2015

Score 4 STARS and “Golden Star”

Puglia IGT Greco Fatalone “Bianco Spinomarino” 2017

Score 4 STARS

Puglia IGT Primitivo Fatalone “Teres” 2017

Score 3 STARS

Jancis Robinson Purple Pages: “Massaging Primitivo with music therapy” by Walter Speller Giugno 2018

thumbnail of Walter Speller on Jancis Robinson FataloneVerticalLondon2018Il 7 Marzo, a Londra abbiamo celebrato il nostro 30 ° anniversario dalla nascita del marchio Fatalone. Abbiamo tenuto una degustazione verticale con 15 annate del nostro Fatalone Gioia del Colle DOC Primitivo Riserva partendo dal 1988. Mentre il nostro obiettivo principale rimane produrre un vino biologico, naturale e sostenibile, l’evento è stato di primaria importanza per noi che vogliamo affermare la capacità del Primitivo di invecchiare e soprattutto di farlo con pregevole grazia.

Quel giorno siamo stati onorati della presenza di Walter Speller, un critico e degustatore di fama internazionale. Speller è responsabile delle recensioni dei vini italiani per il blog di Jancis Robinson “Purple Pages”, un riferimento importante per gli appassionati di vino e la critica specializzata di tutto il mondo.

Nel suo articolo “Massaggiare il Primitivo con la musicoterapia”, pubblicato nel Giugno 2018, Speller narra magnificamente la degustazione verticale aggiungendo cenni di storia del vitigno e del vino Primitivo nella regione Puglia. Riflette sul nostro uso della musicoterapia in cantina e osserva che “l’idea non è così folle quanto può sembrare”. Alla fine, trae la seguente conclusione:

“Qualunque sia l’effetto delle onde sonore, i 16 vini di seguito mi hanno più che convinto della capacità d’invecchiamento del Primitivo così come della sua complessità, purché sia ​​nelle giuste mani”.

Siamo entusiasti del suo commento finale ancor più perché il nostro Primitivo, prodotto esclusivamente con le nostre uve, rimane soprattutto un’autentica espressione del nostro territorio.

Alla fine dell’articolo di Mr. Speller, vi sono le sue note dettagliate su ciascuna delle annate che abbiamo presentato a Londra.

E’ possibile visitare il blog di Jancis Robinson su www.jancisrobinson.com

Wine Without Walls 2017

thumbnail of Wine_Without_Walls_Fatalone_ Riserva 2012-2011Il “5 Star Wines” è una guida di vini e un concorso enologico organizzato durante il Vinitaly di Verona per valutare e premiare i migliori vini italiani in tutta Italia. All’interno di questa guida vi è “Wine Without Walls”,  una sezione speciale dedicata alla selezione dei migliori vini “naturali” in Italia. Per partecipare, i vini devono essere certificati biologici e, tra gli altri requisiti, contenere bassi livelli di solfiti, inferiori a 50 mg.

Il nostro Fatalone Gioia del Colle DOC Primitivo Riserva 2011 e 2012 sono stati entrambi premiati. Fa sempre un gran bell’effetto vedere due delle nostre Riserve fra i 17 migliori vini naturali di tutta Italia! Uno stimolo in più per continuare a produrre vini naturali d’eccellenza.

 

DECANTER MAGAZINE, FEB 2018, PRIMITIVO FATALONE 93 PUNTI

thumbnail of Decanter_FEB_2018_FATALONEI nostri Vini Biologici Fatalone sono stati recensiti sulla rinomata rivista specializzata Decanter Magazine Febbraio 2018 tra i vini Pugliesi d’eccellenza, in un articolo dal titolo: “Fighting a Dream Climate,” ovvero Lottando con un clima da Sogno,  incentrato sulla diffusione del Primitivo in zone climatiche così apparentemente ostili.

“Fatalone lavora in modo naturale, con un’impressionante cantina a Zero emisssioni di CO2. Gli amanti del Primitivo Fatalone possono decidere di condividere o meno la convinzione di Pasquale Petrera nell’applicazione della musico-terapia nell’affinamento del vino (un concetto di Rudolf Steiner), ma qualunque sonorità o brano le botti ascoltino, deve avere un effetto positivo, a giudicare dalla qualità del vini”.

All’interno del pezzo, il nostro Gioia del Colle DOC Primitivo Fatalone 2015 è stato selezionato nella lista “A taste of modern Puglia: Woolf’s 10 wines to try” fra i migliori 10 vini da provare secondo l’autore dell’articolo, il nostro Primitivo viene descritto come “equilibrato e fresco,” un’autentica testimonianza “della grandezza che un vino può raggiungere senza alcun affinamento in legno.”